Sito in restyling

Alcune immagini non sono al momento visualizzabili ma...stiamo lavorando per voi!

Sfascino - Quando gli anti-infiammatori falliscono- Tradizioni popolari calabresi

Cari amici, è incredibile come 8 ore di sonno possano fare miracoli. Stamattina, nonostante sia domenica, ero  già sveglia alle 8:00. Mi sono alzata senza ausilio della sveglia  e, stranamente, pimpante e attiva!
Il mal di testa di ieri sera finalmente sparito, pertanto sono abbastanza concentrata da accingermi a parlarvi di una tra le numerose tradizioni calabresi: l'affascino.

Il termine trae origine dal verbo Affascinare, voi direte: si, ok ...ma cos'è?
Qualcuno lo chiama malocchio ma io trovo che questo termine sia spregiativo, negativo e non corrisponda a verità, non è semplice da spiegare ai non addetti ai lavori ma ci proverò!

A volte capita che qualcuno, pur con buone intenzioni, possa ''affascinare'' qualcun altro, con affascinare non si intende l'esercitare fascino sulla persona, il verbo è usato in modo diverso da come si usa nell'italiano corrente perché in realtà ad esercitare fascino è chi viene affascinato, ossia colui che subisce l'affascino. Visto che la pratica batte la grammatica...vediamo qualche esempio per meglio intenderci...

Ci sarà capitato di vedere un bel bambino e pensare o, peggio ancora, dire: ''Ma che bello, che tesoro, è proprio carino....come è buono''  etc etc e, magari, vedere con la coda dell'occhio la mamma calabrese fare le corna dietro la schiena e dire palesemente o sottovoce ''Benedica e fora affascino'', frase tratta dall'idioma locale per scongiurare gli effetti dell'affascino... Qualora poi, il bimbo in questione, la sera a casa abbia difficoltà a dormire o irrompa in un pianto inconsolabile, la mamma calabrese penserà: ''E malanova, mi l'ani affascinato'' ossia ''maledizione, l'affascino ha colpito il mio bambino''!
Altro esempio...
Sarà capitato ai signori uomini di veder passare una  bella figliola e dire o anche solo pensare ''E' proprio bella'' (ok! L'idea era quella di rimanere nel range dell'eleganza ma sappiamo bene che spesso il commento è leggermente più colorito!).

Bene, può succedere, dunque, che l'oggetto dello sguardo e/o del pensiero, abbia in seguito mal di testa, un male talmente forte  e accompagnato da sbadigli che fa presumere che non sia legato a cause fisiche, sicché ci si rivolge  alle nonne o alle mamme per farsi fare ''l'affascino'' ossia farsi levare il fascino.
Non è niente di magico, non richiede rituali strani, non fa male al fegato e soprattutto è gratis!

Prima di approfondire lo svolgimento dell'affascino, aggiungerei che si viene affascinati anche involontariamente e con pensieri positivi ma a volte qualcuno associa al pensiero/commento anche una punta d'invidia, ad esempio quando tra due colleghi universitari uno passa l'esame e l'altro no...
L'affascino può avvenire anche senza dolo e senza invidia dunque, in quanto può capitare di pensare, anche essendo felici per l'altro se è un amico: ''Avrei potuto superarlo anche io...'' e in questo caso è senza dolo. Altre volte invece l'intenzione è palese: ''ma guarda stu culuto ha passati l'esame e iu no! Ca mo illu era chiu spiert e mia?! Madediziona''!(ma guarda che fortunato, ha superato l'esame e io no! Perché ..è più intelligente di me forse?! Maledizione!)
Comunque sia, dolo o non dolo, invidia o non invidia,  il procedimento e gli effetti sono i medesimi.
Ma allora come si fa per farsi fare ''l'affascino'' e liberarsi dal fastidioso mal di testa?
Dalle mie parti ci sono due metodi.
Il primo è solo verbale, l'altro verbale + una sorta di benedizione con qualche goccia d'acqua a cui è stato aggiunto del sale.
La persona ''affascinata'' si rivolge in genere alle persone anziane, che ormai sono le uniche depositarie della formula da recitare e, ripeto, non sono parole magiche o una magaria come si dice nel nostro dialetto (magaria=incantesimo, cose da maghi. Il termine si associa alla parola ''magara'' ossia strega, maga).
La formula comprende solo parole e preghiere. La depositaria di queste parole le pronuncia tra se e se e, dopo qualche minuto, l'affascinato, se il suo mal di testa è effettivamente dovuto all'affascino, ne trae sollievo, elargendo abbondanti sbadigli scarica l'affascino e se ne libera. A volte l'affascinato è così pieno di affascino che arriva a lacrimare, sia lui che la persona che glielo leva.

La formula che viene recitata serve solo per togliere l'affascino quindi, se assimilabile a magia, trattasi di una magia buona e, soprattutto, niente viene chiesto in cambio.
Inoltre, tale formula è segreta ed essendo legata al cristianesimo  è rivelabile e condivisibile solo in alcuni giorni dell'anno quali: la vigilia di Natale, la vigilia dell'Epifania e la notte del Sabato Santo, notte nella quale si benedice l'acqua e il fuoco nella tradizione cattolica.
Anche in questi particolari giorni, però, la formula non è rivelabile a tutti ma solo a chi ha intenzione di imparare a togliere l'affascino, l'apprendista può anche scriversi la formula ma deve distruggere il foglietto prima di mezzanotte (perché la vigilia termina) e imparare a memoria quanto vi era scritto. Se si dimentica qualche pezzo, deve attendere la prossima vigilia per chiedere chiarimenti. Se si infrange la regola di segretezza, il candidato non sarà più capace di togliere l'affascino, ma attenzione....è una reazione a catena perché perderà il ''potere'' anche la persona che a lui lo ha insegnato e via dicendo...Dunque, accettare di insegnare l'affascino a una persona  non degna di fiducia può nuocere  a tante altre.

Credere o non credere... Io ci credo! E l'affascino lo so fare anche :) Imparai una vigilia di Natale di un po' di tempo fa, onestamente, più per curiosità che per altro...per capire come funzionasse. Beh, sarà suggestione, effetto placebo...non so ma quello che posso dirvi è che l'anti-infiammatorio non ha fatto effetto e l'affascino si!
Tentar non nuoce, l'aulin invece si! Del resto è proibito in molti paesi ma noi...siamo in Italia!

21 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Artemisia quanto belle sono le piccole tradizioni delle nostre regioni italiane.
Buona domenica cara amica.
Tomaso

♥Giusy♥ ha detto...

uuuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhh

posso venire a trovarti alla vigilia di Natale?
^_^
lo faceva una vecchietta quando io ero bambina!!!

buona domenica

White Rose ha detto...

auauuauau anche io lo so fare! e concordo con te, funziona!

Nick ha detto...

C'è una tradizione simile anche nella mia Campania, del resto sono regioni vicine. Mi dispiace però, non conosco nessuno, nè l'ho mai conosciuto che fosse depositario della formula.

Carrie ha detto...

Ecco perché ho spesso mal di testa! Sono oggetto dell' affascino! Ah ah ah, comunque ne ho sentito parlare, non ci ho mai provato ma credo che le tradizioni vadano rispettate perché fanno parte della nostra cultura e sarebbe un peccato vederle scomparire negli anni!

Artemisia1984 ha detto...

Tomaso, grazie.. io sono sempre a caccia di nuove tradizioni della mia e delle altre regioni, sono un patrimonio culturale che non deve andare perduto :)
Buona serata a te :)

Giusy, saresti la benvenuta :)

White Rose, ah menomale che non sono l'unica under 60 a saper fare levare l'affascino! Ma di dove sei?

Nick, beh..come ho detto a Giusy saresti il benvenuto anche tu :)

Carrie e mi sa di si, anche se i libri di medicina credo contribuiscano molto!!!
E' vero , le tradizione vanno tramandate, anche se in questo caso l'ho imparato più che altro per mera utilità ;)

Drvso ha detto...

Ho imparato, a mie spese, che spesso le tradizioni popolari hanno una base solida. Sono frutto dell'osservazione millenaria del mondo, fatta in maniera inconsciamente scientifica. Anche nel caso di queste credenze che oscillano verso l'area magica, verso le quali ho sempre nutrito forti dubbi, si possono riscontrare dati di fatto (prendendole con le pinze...).
Il vero peccato è constatare che tanta parte della nostra cultura popolare stia lentamente morendo e sono contento quando scopro che c'è chi salva la tradizione. Brava!

ps
Grazie ancora per il post a blog unificati.

Artemisia1984 ha detto...

Perchè a tue spese? Di quale tradizione si tratta?

Salvo la tadizione perchè ci credo! Non so se è solo un caso o autosuggestione, però passa! E non si fa male a nessuno anzi si fa del bene, magari sarà solo l'effetto placebo e chi lo sa :)

Per il post, figurati, dovere ;)
Anzi perdonami l'assenza tra i commentatori ..

tiziana ha detto...

Non sapevo che l'aulin fosse vietato in altri stati. Un saluto.

Artemisia1984 ha detto...

Ciao Tiziana, è vietato in alcuni paesi europei, in realtà parliamo non dell'aulin in se ma del principio attivo,la nimesulide.
E pensare che io ne ho presi tanti di questi antidolorifici per alleviare il mal di testa.
Ora per fortuna ho smesso già da qualche anno.
Purtroppo la classica aspirina non mi fa nessuno effetto

Giulia ha detto...

anche io preferisco le tradizioni alle medicine...purtroppo ne assumiamo anche troppe! :( L'aulin non lo prenderei neanche sotto tortura... :P

Artemisia1984 ha detto...

Natura e tradizione sono nettamente preferibili, le nonne e le mamme non sbagliano mai ;)(altro che infallibilità papale!)
Io in passato l'ho preso, non sapevo ancora che fosse pericoloso..

tiziana ha detto...

Io continuo a prenderlo ma da oggi dovrò informarmi meglio. Grazie

Pupottina ha detto...

quante ne prendo di aulin e so che dovrei cercare di astenermi ogni tanto.... proverò qualcuno di questi rimedi...
è vero, sarebbe meglio preferire la natura e i rimedi della tradizione...

PolvereDiStelle ha detto...

Non conoscevo il tuo blog ma ora che l'ho scoperto,mi iscrivo volentieri..e' carinissimo e molto utile!Se vuoi dare un'occhiata al mio spazio,le porte sono aperte: qui!

Drvso ha detto...

Nulla di grave, solo una sonora figuraccia ;)
un ottimo antidolorifico è la meditazione: è gratis e non ha effetti collaterali

Waterwitch (Marina Lucchese) ha detto...

Che bella storia, una simile cel'abbiamo noi per la formule per spezzare fisicamente le trombe d'aria. Io non so se è vero o no però l'ho visto fare ed è impressionante!

Artemisia1984 ha detto...

Pupottina, e si meglio i rimedi naturali, e soprattutto ora per te <3 :)

polvere di stelle, grazie sicuramente passerò a trovarti :)

Drvso, la meditazione dici? In genere più medito e più mi aumenta il mal di testa! ovviamente scherzo, non intendo la meditazione stile orientale :)

waterwitch, grazie, sarebbe interessante uno scambio di conoscenza sulle tradizioni delle nostre zone. E chissà magari fare un ebook che le raccolga ...

A day around us ha detto...

Da bravo calabrese..ci credo!

Artemisia1984 ha detto...

A day around us, anche tu calabrese doc allora :)

Anonimo ha detto...

Come imparare se nessuno lo fa!

Posta un commento