Sito in restyling

Alcune immagini non sono al momento visualizzabili ma...stiamo lavorando per voi!

E' solo un'opinione ...

Alla ricerca di una tregua dallo studio , faccio un giro in questo mondo virtuale, avrei voluto fare una passeggiata a dire il vero ...ma prima il dovere.... e nel frattempo è calata la sera, il sole di oggi , fuori stagione, è andato sprecato. Nel mio girovagare in rete, cliccando sui nick di autori di commenti che mi hanno incuriosito, mi sono imbattuta in una marea di blog  pro-ana. 
L'anoressia , quella vera è un brutto disturbo contro cui combattere, curata spesso male secondo il mio modestissimo parere, in quanto io sono una persona comune e senza alcuna formazione di tipo medico. Curata male... perché si cura l'effetto e non la causa.

Quello che mi fa rabbia è  che ci  sono tante ragazzine a cui puzza ancora la bocca di latte (che nemmeno lo bevono...in realtà) che scrivono e si incoraggiano al fine di .... cadere nella malattia. Consigli su come non sentire la fame, su come evitare di far capire ai genitori che non si è mangiato nulla nella giornata a parte un pacchetto  di crackers  o una mela. Ragazzine che pesano neanche 50 kg che si disperano perché sono scese di solo 100 gr dopo due giorni di digiuno o che si strappano i capelli perché non sono riuscite a mantenerlo il digiuno.  Ragazzine, si, ma abbastanza grandi da avere coscienza,  che si sentono belle tanto più somigliano a ragazze come quella nella foto sotto 




che ''vogliono'' essere così ... perché, secondo loro, le ossa che quasi bucano la carne sono belle, lo dicono apertamente  e ambiscono proprio a questo , ad avere un corpo spigoloso, troppo. Mi riferisco a coloro che      scelgono di entrare in questo tunnel, volontariamente, che non hanno problemi di sorta e  magari una vita fantastica e amore intorno, nessun malessere interiore se non un'errata concezione della bellezza .

Ma ci credono davvero..io è questo che mi chiedo? Se la risposta è si... queste convinzioni derivano da un qualcosa che assomiglia molto di più alla stupidità e non alla malattia, è una mia opinione, aprite gli occhi che una volta entrate è difficile uscirne, di anoressia... si muore.

Il mio è un pensiero forte, ma il post è scritto a caldo, ho rabbia verso queste persone che hanno la fortuna di avere la salute e la buttano via così... che farneticano di quanto sia bello morire, del raggiungere altezze elevate per l'anima  e la mente sfiorando la morte. 
Ma cosa dicono, mi chiedo...e penso che non capiscono niente ...che non hanno mai visto una persona morire, che non sanno che tutti tremano davanti alla morte. 

Fa male , fa rabbia soprattutto quando conosci persone che la salute non ce l'hanno più  ma non hanno fatto nulla per ammalarsi, persone a cui vengono diagnosticate malattie per cui non esiste una cura, per cui la prognosi è repentinamente nefasta e vorrebbero, anche solo assaggiare, del cibo ma non possono perché il sondino glielo impedisce.

Con le ragazze che giocano  a fare le anoressiche, e sottolineo che non parlo di quelle davvero ammalate, ma con quelle che aspirano a diventarlo  e si lamentano di non riuscirci senza davvero sapere a cosa vanno incontro ( e mi auguro che siano solo ignoranti e non pienamente consapevoli)... per queste ragazze l'unica cura  è portagli gli esempi davanti gli esempi tangibili di cosa vuol dire ammalarsi per davvero.

29 commenti:

Ely ha detto...

Sono d'accordo con te.. purtroppo. E dico purtroppo. Perchè c'è chi lotta una vita, soffrendo e volendo scomparire, solo perchè non riesce a liberarsi da questo orrendo mostro. Un'ombra subdola che si nutre del tuo dolore, della tua sofferenza.. che ti annienta e ti fa disperare.. Ogni giorno c'è chi spera di guarire e questa è proprio mera ignoranza. Perchè in quel caso odiano solo se stesse, vogliono attirare attenzione e sdegno.. quando invece dovrebbero piantarla e crescere.. capire che i problemi si combattono senza autodistruzione; che la morte è la fine di ogni possibilità terrena, che hanno un dono che non dovrebbero sprecare.. un giorno ti parlerò, amica. Un bacione.

Tomaso ha detto...

Cara Artemisia, dici bene! è solo un'opinione...
È tragico vedere che non si può fare nulla su questa malattia... Non ho parole da aggiungere, perché penso a quei genitori che provano di tutto
ma sono impotenti.
Tomaso

m4ry ha detto...

Che brutta quella foto...un pugno nello stomaco..
Hai detto tutto..condivido parola per parola..

maris ha detto...

Artemisia carissima, non mi sono mai imbattuta in blog del genere ma da quel che racconti tu è una cosa orribile e mi sgomenta sul serio.
Internet come ogni cosa può essere usato per il bene ma anche per il male, come nel caso di fare da cassa di risonanza, da altoprlante per cose di questo tipo.
Davvero come te io mi chiedo: ma possibile che quelle ragazze credano sul serio in ciò che scrivono?
La vita è un bene così prezioso e delicato e stupendo...
Mi vergogno io per loro nei confronti di chi è malato o moribondo per malattie cadutegli addosso come una condanna non certo richiesta.

Nick Parisi. ha detto...

Purtroppo, una persona che conoscevo ha vissuto sulla sua pelle questo problema, per fortuna ne è uscita fuori alla grande.
Comunque, quella foto con quello scheletro che finge di essere una donna, quella mentalità e tutto quello che ne consegue rappresentano uno dei peggiori mali della nostra epoca.

Who is? ha detto...

Io ne frequento qualcuno... cerco di farle coraggio, ma è così difficile entrare in questo mondo, spiegare che la vita è tanto altro. Non è una bella società però con questi modelli comportamentali che ci ritroviamo.

hottanta... ha detto...

Artemisia, quei blog sono una iattura. Ma sono frequentate da ragazze già malate nella loro psiche. Io ho sofferto di anoressia e bulimia per decenni e ti assicuro che non era per l'immagine che ero malata. Ai miei tempi non c'era Internet, ma forse io avrei fatto di quella schiera. Ti assicuro che dietro c'è un malessere profondo, che io sto superando dopo anni e anni di analisi. E' un tema durissimo, ma ci vuole molta molta precauzione per affrontarlo. Te lo dico con affetto, e delicatezza. Io ho paura di quei siti, loro non sanno che stanno giocando con il fuoco e con la loro vita ma sopratutto non si rendono conto che hanno dei problemi che non c'entrano nulla con l'apparenza.

Artemisia1984 ha detto...

Ely... sono qui :)
Oggi è stata una giornata un po' così, sto vedendo delle situazioni bruttissime ...e leggere di persone che sputano sulla vita , mi rabbia...

Artemisia1984 ha detto...

Tomaso, si è vero è difficile lottare contro l'anoressia ma io ce l'ho con chi questo disturbo lo cerca quasi, vuole entrare nel tunnel...in funzione di cosa? di un aspetto fisico che io considero alquanto orripilante...

Artemisia1984 ha detto...

maris , mi è capitato spesso di imbattermi in questi blog... e se a volte ho commentato l'ho fatto con toni calmi e senza sparare sentenze cercando di proporre una soluzione alternativa, o magari semplicemente mettendomi a disposizione per parlarne, la risposta che ho avuto è stata veder il mio commento eliminato dall'amministratore del blog. Questo post covava da tempo e non è nemmeno come avevo pensato di scriverlo tempo fa, oggi sono rabbiosa ... pensando ad una situazione che sta vivendo una persona a me vicina e ai suoi familiari, che non hanno nessun mezzo per lottare contro la malattia ,orribile, che ha colpito un componente. Una condanna senza appello. Non posso fare a meno di avercela con chi la vita la spreca.

Artemisia1984 ha detto...

Nick ci vuole molta forza ad uscirne... Infatti io ce l'ho con chi, forse non cosciente, vuole entrarci di proposito in questo tunnel...

Artemisia1984 ha detto...

who is, è difficile ...io ho provato in punta di piedi in quei blog di cui parlo io, non in quelli di persone evidentemente malate , per le quali forse non sono idonea a portare aiuto.

Brandvagg ha detto...

Le persone che incoraggiano una donna a diventare anoressica, sono come quelle che incoraggiano una donna a prostituirsi magari di fronte al potente di turno. Purtroppo ci sono molte madri che "educano" in questa maniera

Artemisia1984 ha detto...

hottanta è un tema difficilissimo, che volevo affrontare da un po' e alla fine l'ho fatto forse in un modo sbagliato, lasciandomi trascinare dalla rabbia che ho verso situazioni della vita che capitano come una condanna e il caso ha voluto che queste ragazzine facessero da capro espiatorio. Spero che dal post si comprenda che i destinatari della mia rabbia non sono le persone che lottano contro questo brutto mostro, ma chi spera di ...diventarci amico....
Mi dispiace che tu l'abbia dovuto affrontare,continua a lottare e non arrenderti mai ...un bacio

Artemisia1984 ha detto...

brandvagg ...purtroppo mi trovo a darti ragione, spesso il male viene da persone vicine e da cui ci si aspetterebbe tutt'altro...

Ata ha detto...

Mi fa piacere che ti sia espressa in questo modo su questo argomento.
Vero, ci sono molti blog così, e le ragazze si stringono fra di loro, fanno cerchio e si crogiolano nel loro malessere. C'è bisogno di gente che faccia capire che stanno sbagliando.

gds75 ha detto...

quoto

Paòlo ha detto...

Questa è un'ossessione che deve finire. Il problema è che una rivoluzione del genere deve partire dalla Tv e dalle case di moda. Ormai si ritiene che più si è magre, più si è belle. Capissero che ciò non è vero e soprattutto che non si può perseguire un mito che porta alla morte.

Però pare impossibile: i media buttano dei miti, le ragazzine li perseguono fino all'esasperazione e poi iniziano loro stesse a diffondere il loro credo ad altre ragazzine. Però in qualche modo va fermato tutto ciò.

Artemisia1984 ha detto...

Ata, grazie, mi è capitato di essere davvero dura con una persona a me cara dicendole che doveva smetterla perchè sembrava appena uscita da un campo di concentramento, beh...credo che per quanto duro il commento le sia servito, si è resa conto in un istante che i suoi occhi non vedevano la realtà...

Artemisia1984 ha detto...

Paolo, è un circolo vizioso....io sono per la comprensione, per il ragionamento ma a volte credo che qualche affermazione un po' più dura possa svegliarle da quel torpore mentale in cui sono cadute e riportarle alla realtà. Qualcosa si deve fare...e si i media hanno un peso importantissimo, apprendere che chi porta una taglia 44 viene considerata GRASSA nel tono pienamente dispregiativo del termine..mi lascia esterrefatta...

Artemisia1984 ha detto...

gds75 ;)

Giorgia Percosasiamonati ha detto...

Quella foto mi fa effetto. Anche io, girando il blogmondo, ho incontrato le cose di cui parli. Viviamo in un mondo di modelli sbagliati, purtroppo la felicità vera la si trova andando esattamente nella direzione opposta a quella suggerita dai media. Solo che è difficile, terribilmente difficile fare inversione ad U. Occorre infittire testimonianze come la tua: in fondo in questo mondo sbagliato ci siamo dentro

Maude ha detto...

Ciao Artemisia, non mi sono mai capitati blog come quelli di cui parli, ma mi viene il dubbio che queste ragazzine che sembrano "aspiranti malate" in realtà lo siano già, e abbiano già bisogno di un serio aiuto professionale. Ciò spiegherebbe la loro apparente incomprensione e leggerezza sull'argomento.

Sara Fiore ha detto...

ciao complimenti per il blog! se ti va passa da me http://fashionpoppyflower.blogspot.it/ baci S.

Artemisia1984 ha detto...

Giorgia, ci vuole un'inversione di tendenza, hai pienamente ragione...
Io non sono contraria alle diete, per migliorarsi e stare bene in salute, ma a tutto c'è un limite che superato sfocia nel patologico...la società e il mondo della moda di certo non aiutano proponendo modelli per i quali una taglia 44 è considerata grassa!!! assurdo...

Artemisia1984 ha detto...

Maude, ci sono quelle già malate e ci sono le altre, in alcuni casi è semplice fare una distinzione basta leggere qualche post e qualche commento per tracciare una linea di demarcazione...per alcune di loro incorrere nella malattia è un obiettivo! Altre ragazze, dichiaratamente malate rispondo loro e cercano di spiegare che non è una cosa bella ...ma molte altre elargiscono consigli incrementando il circolo.

Artemisia1984 ha detto...

Sara grazie, verrò a farti visita :)

Jexika Lyter ha detto...


ciao bellissima, ho conosciuto il tuo blog tramite la directory blogspot international e sono qui a seguirti, bellissimo blog..
Se ti va ti aspetto a fare un giro da me baci cara :**

kiss J.

http://deliciousmakeupfashion.blogspot.it/

Bl4cKCrOw ha detto...

Il paradosso dei due mondi... Vaglielo a spiegare a chi con la fame ci lotta giornalmente che dalle nostre parti l'abbondanza ci permette d'essere anche anoressici...
Un saluto Arte...

Posta un commento